Le frazioni apparenti non sono frazioni

In un articolo precedente abbiamo visto cosa sono le frazioni proprie e le frazioni improprie. In questo articolo cercheremo di capire quali sono le frazioni apparenti. Come suggerisce il nome, le frazioni apparenti non sono in realtà frazioni.

Frazioni apparenti: numeratore uguale al denominatore

Facciamo un esempio:

Le frazioni apparenti non sono frazioni

Osserva le frazioni scritte alla lavagna. Cosa noti? In tutte le frazioni il numeratore è uguale al denominatore. Ho detto in altri articoli che le frazioni non sono altro che divisioni scritte in modo diverso. Scrivere quattro quarti è come scrivere 4 diviso 4, usiamo i numeri:

Quindi possiamo iniziare col dire che: “Se in una frazione numeratore e denominatore sono uguali, allora la frazione si dice apparente e il suo valore è 1”.

Ma non abbiamo finito qua.

Frazioni apparenti: numeratore multiplo del denominatore

Osserva la frazione scritta alla lavagna sottostante:

Le frazioni apparenti non sono frazioni

Ricordiamoci del fatto che le frazioni sono divisioni scritte in modo diverso. Se eseguiamo la divisione

10 : 5

otteniamo come risultato 2.

Frazione apparente

Nella frazione 10 su 5 (dieci quinti) il numeratore (10) è un multiplo del denominatore (5). Infatti, ricordando la tabellina del 5, 5 • 2 = 10.

Possiamo fare altri esempi:

Le frazioni apparenti non sono frazioni

Anche in questo caso, il numeratore (48) è un multiplo del denominatore (6). La frazione vale 8, che come il 10 dell’esempio precedente è un numero naturale. Se non ti ricordi cosa sono i numeri naturali puoi dare una lettura al mio articolo.

A questo punto possiamo enunciare un’altra regola che riguarda le frazioni apparenti: “Se il numeratore di una frazione è un multiplo del denominatore, allora la frazione è apparente e il suo valore è un numero naturale”.

Riassumendo quindi le frazioni apparenti non rappresentano un numero razionale, ma un numero naturale. Per questo motivo sono chiamate apparenti, perchè sembrano frazioni, ma in realtà non lo sono.

Buon lavoro


link utili

Uno strumento molto utile che puoi usare anche in classe, anche durante le verifiche, sono le tavole numeriche. Di solito le tavole numeriche si trovano nel primo volume del libro di matematica. Se hai comprato il libro di seconda mano però forse non le hai trovate oppure le hai semplicemente perse. Non ti preoccupare, visitando questa pagina della Casa editrice Zanichelli, potrai consultarle. Inoltre, se vuoi, potrai anche scaricare le tavole numeriche in formato pdf (per averle sempre a dipsosizione sul tuo pc anche off-line) seguendo le istruzioni che trovi alla fine di questo mio articolo.

Precedente Frazioni proprie, improprie e apparenti Successivo Il massimo comune divisore: introduzione